“La salute del pianeta e la salute delle persone sono una cosa sola” – Vandana Shiva, Navdanya International

L’attuale emergenza sanitaria ha radici nello stesso sistema che ha contribuito alla crisi ecologica” è questo il commento di Vandana Shiva, presidente di Navdanya International, al termine della due giorni di lavori che ha vistoesperti da tutto il mondo incontrarsi a Firenze per redigere il Manifesto “Food for Health” in prosecuzione del lavoro della Commissione Internazionale sul Futuro del Cibo e dell’Agricoltura. L’ecologista e scienziata indiana ha poi continuato puntando il dito contro l’agricoltura industriale: “la desertificazione, il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità, l’inquinamento delle acque, il 75% dei problemi ecologici e le nuove epidemie sono correlati alle agrotossine e ai combustibili fossili usati in agricoltura.” La Dott.ssa Shiva entra anche nella questione dei sistemi integrati: “È importante trovare alternative utili sia per il pianeta che per le persone. La salute del pianeta e la salute delle persone sono una cosa sola. Le alternative esistono e si basano sul rigenerare la salute della terra, tramite l’agroecologia, la salvaguardia della biodiversità, la promozione della filiera corta e di sistemi alimentari a km 0. La salute, a partire da quella del suolo, fino a quella delle piante, degli animali e degli umani deve essere il principio organizzatore nonché il fine dell’agricoltura, del commercio, della scienza, della nostra vita e dei commerci internazionali.”